Molto spesso spingere più sul commercio tradizionale che su l’e-commerce dipende dalla storia dell’azienda. Se nasce come negozio fisico allora avrà una innata resistenza ad adottare una strategia di e-commerce. Il contrario capita se si nasce come commercio elettronico.

Ci perdiamo in questo modo il centro di tutto: IL CLIENTE.

Come ci comportiamo noi ogni volta che affrontiamo un nuovo acquisto?  Siamo attentissimi a non sbagliare sia nella scelta del prodotto che nel trovare il prezzo più basso.  Facciamo una visita nei negozi, controlliamo sul cellulare i prezzi migliori, andiamo sui blog e sulle recensioni che hanno fatto altri acquirenti su quello specifico prodotto…

Se si capisce il  processo d’acquisto che seguono i clienti, capendo cosa guardano, dove leggono, come chiedono, in che modo confrontano e cosa pensano nel valutare un prodotto o un servizio dentro e fuori al negozio, sarà molto più facile creare una shopping experience personalizzata.

Serve capire e poi guidare il desiderio e la soddisfazione pre e post vendita del cliente.

Il prezzo non è poi così importante!!!

Infatti a influenzare gli acquisti subentrano tutta una serie di fattori e di variabili. Ingaggio e fidelizzazione, infatti, dipendono da un percorso emozionale dove entrano in gioco gli amici, l’ambiente, le mode i siti per la comparazione dei prezzi, i social network, la pubblicità, le promozioni…

Il percorso che porta all’acquisto si compone di tanti passaggi che progressivamente portano all’acquisto.

E’ l’ora del matrimonio tra analogico e digitale!

 L’e-commerce è solo una variante del processo di acquisto del cliente.

Così, se è vero che sempre più consumatori cercano i prodotti on line prima dell’acquisto è anche vero che il punto vendita fisico e i brand hanno ancora moltissime carte da giocare per ingaggiare e fidelizzare i clienti.

Le tecnologie sono indispensabili per rendere unica e RIPETITIVA l’esperienza di acquisto.

Le tecnologie permettono di capire meglio i consumatori, aiutando il personale in negozio a gestire meglio il lavoro, la relazione ed il business.

La distribuzione deve cambiare pelle se vuole sopravvivere. 

Mi iscrivo alla newsletter!

Complimenti!

...se stai leggendo "Negozio o e-commerce? La personalizzazione dell’esperienza di acquisto" allora sei pronto per il livello successivo.

Clicca sul video per scoprire tutto sul percorso

"Costruiamo il futuro 4.0. Tutti protagonisti"