Internet of things – IOT: I mattoni per costruire l’Industry 4.0. Ma come?

Intanto la teoria

Cosa sono gli Internet of Things?

Internet delle cose (o “Internet of Things“) è un neologismo  che nasce dall’esigenza di dare un nome agli oggetti reali connessi ad internet che interagiscono con il mondo circostante, in quanto sono dotati di “intelligenza”, ovvero reperiscono e trasferiscono informazioni tra rete internet e mondo reale.

Come funziona l’Internet of Things?

Gli oggetti (le “cose”) si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri.

Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete.

A cosa serve l’Internet delle cose?

L’obiettivo dell’internet delle cose è far sì che il mondo elettronico tracci una mappa di quello reale, dando un’identità elettronica alle cose e ai luoghi dell’ambiente fisico. 

Gli IOT sono una delle tecnologie abilitanti Industry 4.0 e trovano utilizzo dalle applicazioni industriali (processi produttivi), alla logistica e all’infomobilità, fino all’efficienza energetica, all’assistenza remota e alla tutela ambientale.

Ecco alcuni esempi: Le sveglie suonano prima in caso di traffico, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall’altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco.

Ecco un video dal sito della Comunità Europea, che spiega in pochi secondi cos’è l’Internet delle cose

Smart Manufacturing o Industry 4.0 o Industria 4.0

Lo Smart Manufacturing è l’ambito dove le applicazioni IoT sono attive da tanti anni e supporta la politica di sviluppo per estendere l’introduzione del digitale nel mondo dell’industria che in Italia è diventato Piano Industria 4.0 del governo.

Tutto semplicemente spettacolare, vero?

Certo se non fosse che per utilizzare i miliardi di date che ogni oggetto produce, abbiamo bisogno di 2 cose assolutamente fondamentali:

  1. Persone in grado di TESORO nascosto in queste informazioni. Ecco le caratteristiche che devono avere queste persone vedi –>QUI
  2. Gli strumenti giusti per analizzare questa immensa mole di dati ossia i BIG DATA

Il Knowledge Management e le Dinamiche dominanti

Il Knowledge management può sconfiggere i Gollum

Globalcomm rende più competitive le aziende valorizzando le Persone e la digitalizzazione

"...si dai, alla fine siamo tutti un po' dinosauri"

Scopri come integrare le comunicazioni nei processi collaborativi e digitali

Ecco la strada per costruire un futuro SMART/4.0 per la tua azienda

Valorizza le idee dei tuoi collaboratori con Miro, la whiteboard

Velocizza il gioco della tua azienda combinando Evernote, Slack e Lean BPM MarkUp

Gioco di squadra nella tua azienda con +Bit Atomi con il Metodo Mark Up

"Osate Cambiare, cercate nuove strade"


Scopri le pillole per diventare un esperto di transizione digitale

Innovazione quotidiana

Nell’era digitale, solo le gazzelle smart sopravvivono! Come le gazzelle, le aziende devono essere agili e puntare al miglioramento continuo per rimanere competitive. Kaizen, la

Approfondisci »

Si, viaggiare

Ricordi la canzone di Battisti? “Si viaggiare, evitando le buche più dure, senza per questo cadere nelle tue paure.” Una canzone che si adatta perfettamente

Approfondisci »

leanbpm-mark-up/

Da aziende Dinosauro ad Aziende Gazzella Smart Mark Up il Metodoper Lavorare Senza Carta La digitalizzazione trasforma l’ “azienda dinosauro” in “Azienda Gazzella SMART” ossia

Approfondisci »

FAQ . Tutte le risposte per guidare la trasformazione digitale

Previous
Next