La Rivoluzione Digitale sta cambiando il Mondo

La validità legale delle PEC (non basta l’archivio di sicurezza!)

La posta elettronica certificata (PEC), inizialmente concepita per della mail ordinaria, dopo sette anni dalla sua prima adozione, sta creando alcune “problematiche”.

La sicurezza e l’affidabilità della PEC è nettamente superiore alla mail tradizionale e alla raccomandata cartacea: questo dato è ormai ben assimilato.

Ma questa ha generato molta confusione sull’uso: la pec certifica i momenti di invio e ricezione del messaggio, ma non come strumento di crittografia.

Inoltre, genera “confusione” anche la conservazione che i gestori pec (Legalmail, aruba, ….) attuano : per legge i gestori sono obbligati a mantenere per 30 mesi i log di ricevuta e consegna delle mail. Tale obbligo però NON riguarda il contenuto del messaggio ma solamente la data e ora di spedizione e di ricezione.

Quindi a livello legale noi possiamo opporre l’avvenuta consegna di una PEC, esattamente come la ricevuta di ritorno della raccomanda cartacea: null’altro.

Per il resto, la PEC , senza altri strumenti, è equiparata alla mail.

E dopo i 30 mesi? E se volessi fare in modo che anche il contenuto sia opponibile?

Per una corretta gestione delle PEC c’è la possibilità di utilizzare altri due strumenti:

– la firma digitale  per dare certezza agli allegati (per approfondimenti leggi qui)

la conservazione digitale – possibilmente fino ad arrivare alla archiviazione  sostitutiva – delle PEC e delle mail

Cosa offriamo

Consulenza gratuita sulla PEC: validità, gestione, conservazione…..

PEC FLOW : la risposta giusta per inviare e ricevere mail con il proprio client di posta (Outlook, Ibm Notes…)

Archiviazione a valore legale: per archiviare le  mail (e le PEC) anche con la conservazione sostitutiva.

– Smart mail : per archiviare automaticamente/ semiautomaticamente  PEC e mail

 

 

 

Mi iscrivo alla newsletter!

Complimenti!

...se stai leggendo "La validità legale delle PEC (non basta l’archivio di sicurezza!)" allora sei pronto per il livello successivo.

Clicca sul video per scoprire tutto sul percorso

"Costruiamo il futuro 4.0. Tutti protagonisti"