Renzi, ma quanto crede ad Industria 4.0?

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Forse qualcosa si muove.

Anche il governo si sta forse accorgendo che il Mondo sta Cambiando e che  Industria 4.0 e riforma della PA sono necessarie e senza più ritardi.

Tutta una serie di indizi suggeriscono che il governo punterà su:

  • innovazione  del comparto pubblico,
  • digitalizzazione del sistema produttivo,
  •  sgravi sui premi aziendali per spingere la produttività,
  • forte accelerazione dei processi giudiziari.

La prima scadenza per la presentazione del piano Industria 4.0 doveva essere per il 5 agosto ma al momento non si è visto ancora niente. Speriamo sia in ritardo, solo perché vuole stupirci con gli effetti speciali…

Il governo sembra voglia  concentrare le risorse sulle misure che hanno avuto più successo, indirizzando gli strumenti di incentivazione verso le tecnologie abilitanti Industria 4.0.

Non solo. Si concentrerà anche sulla domanda di connettività (e i tanti cantieri che si stanno vedendo in giro rappresentano un buon segnale) soprattutto a quella di imprese e distretti industriali portando una copertura a 100 Mb/s attraverso il Piano Banda Ultra Larga

 

More to explorer

FAQ . Tutte le risposte per cogliere la trasformazione digitale

Previous
Next

Approfondisci per diventare un esperto di transizione digitale

Mi iscrivo alla newsletter!

Complimenti!

...se stai leggendo "Renzi, ma quanto crede ad Industria 4.0?" allora sei pronto per il livello successivo.

Clicca sul video per scoprire tutto sul percorso

"Costruiamo il futuro 4.0. Tutti protagonisti"