Con  Azienda  4.0 (ma la possiamo chiamare Smart o Agile o …) è una combinazioni di modi di lavorare e produrre sempre più digitali e collaborativi con tecnologie che stanno cambiando il modo di progettare, realizzare e distribuire qualsiasi prodotto.

Come e quando nasce la quarta rivoluzione industriale – Finora le rivoluzioni industriali del mondo occidentale sono state tre: 

  1. nel 1784 con la nascita della macchina a vapore e  lo sfruttamento della potenza di acqua e vapore per meccanizzare la produzione;
  2. nel 1870 con il via alla produzione di massa attraverso l’uso sempre più diffuso dell’elettricità, l’avvento del motore a scoppio e l’aumento dell’utilizzo del petrolio;
  3. nel 1970 con la nascita dell’informatica, dalla quale è scaturita l’era digitale destinata ad incrementare i livelli di automazione attraverso l’elettronica e l’informatica.
  4. La data precisa dell’inizio della quarta rivoluzione industriale non è ancora stabilita 

Dove siamo oggi

Siamo molto, molto indietro non certo per la mancanza di tecnologie ma soprattutto perchè il cambiamento è richiesto alle persone e all’organizzazione ferma ad una impostazione funzionale ottocentesca per evolvere ad una organizzazione a processo.

La digitalizzazione 4.0 rende possibile la comunicazione tra individui e macchine facilitando l’innovazione e la competitività rendendo protagonista la persone e le loro capacità di cambiare e creare. 

Innanzitutto, l’aggregazione immediata e l’analisi di grandi quantità di dati che provengono da tutto il ciclo di vita del prodotto consente di:

  • migliorare il funzionamento dei macchinari,
  • ridurre il time to market 
  • comprendere meglio le esigenze dei consumatori.

Solo parzialmente queste perdite saranno compensate dall’area finanziaria, il management, l’informatica e l’ingegneria. Cambiano di conseguenza le competenze e abilità ricercate: nel 2020 il problem solving rimarrà la soft skill più ricercata, ma diventeranno più importanti il pensiero critico e la creatività. Scopri se hai i talenti per affrontare con tranquillità il futuro 

Le professionalità future richiederanno pensiero critico e creatività.

Gli effetti della quarta rivoluzione industriale sul mercato del lavoro  comporteranno la creazione di 2 nuovi milioni di posti di lavoro, ma contemporaneamente ne spariranno 7, con un saldo netto negativo di oltre 5 milioni di posti di lavoro, concentrati nelle aree amministrative e –  produzione

Si, Il Mondo sta cambiando

 

 Nn questa evoluzione epocale le persone dovranno possedere:

  • competenze multidisciplinari (tecniche, economiche, giuridiche), orientamento al servizio e al cliente, teamwork, creatività, curiosità  e capacità di problem solving.
  • relazioni di lungo periodo prevalgono sulle relazioni one-shot e quindi occorre responsabilità orizzontale per gestire i nuovi contesti interconnessi e responsabilità verticale per non deresponsabilizzare chi deve gestire processi critici.
  • avere un’apertura ed una curiosità alle potenzialità della tecnologia. Non essere dei nerd, smanettoni, ma uomini convinti di potere contribuire a costruire il futuro.

 Se vuoi scoprire quali sono i talenti necessari per diventare Innovatori RiNascimentali clicca –> QUI 

Se invece vuoi capire cos’è l’A-Team clicca –> QUI

Ma se vuoi avvere ciara a strada per rendere più competitiva la tua azienda combinando organizzazione  e digitalizzazione CHIAMACI