Azienda SMARTIndustria SMARTStrumenti per innovareTecnologie abilitanti

A cosa servono i gigabit della fibra in Italia?

Ma c’è da stupirsi se nonostante lo sforzo senza precedenti per stendere la fibra le connessioni procedono ancora molto lentamente?

C’è da stupirsi se le regioni del Sud a fronte di una copertura di rete pari al 70% della popolazione, in grado di garantire connettività a 30 Mb, solo il 10% dei cittadini ha attivato i servizi?
Secondo i dati EY all’appello dell’Italia online mancano all’appello 23,9 milioni di utenti.
7 milioni di famiglie non usano Internet ma sono molte anche le imprese offline.
Ormai la fibra c’è, abbiamo superato la Francia e stiamo scalando la classifica europea, ma è sottoutilizzata.
Una sorpresa?
Proprio per niente se tutto il digitale che sappiamo usare è posta elettrnica e scaricarsi qualche film.
E’ ancora tutto da fare.
Ormai la fibra c’è, abbiamo superato la Francia e stiamo scalando la classifica europea, ma è sicuramente sottoutilizzata.
Abbiamo aziende sia pubbliche che private che si basa su modelli organizzativi e tecnologici di 20 anni fa.
E stiamo già parlando di 5G?
Si tanti BLA BLA BLA.
Bisogna partire dai fondamentali.
Le aziende private che trovate nella PA supporto e terreno fertile per innovare, aumnetare la produttività, riportare in Italia un sacco di lavorazioni che vengono ora svolte all’estero.
La notizia buona è che comunque qualcosa si sta muovendo.
Un barlume là in fondo alla galleria?
Si qualcosa si sta muovendo

Comment here